Dott.ssa Erika Stefania – Nutrizionista a Savigliano, Torino e Saluzzo
Image default
News

Quali sono le Figure Professionali Competenti nella Nutrizione?

Hai individuato una persona a cui affidarti per perdere peso o migliorare la tua salute attraverso l’alimentazione, ma non sei in grado di capire se chi hai davanti sia davvero abilitato alla professione?

Questo articolo cerca di rispondere proprio alla tua domanda.

Prima di iniziare però, se ancora non mi conosci, lascia che mi presenti.

Mi chiamo Erika, sono una biologa nutrizionista professionista iscritta all’ordine nazionale dei Biologi e da oltre 12 anni prescrivo con successo la dieta VLCKD ai miei pazienti, permettendo loro di raggiungere visibili risultati in breve tempo.

Partiamo subito!

Figure Professionali Competenti nell’ambito della Nutrizione

Attualmente sono tre le figure professionali sanitarie riconosciute dalla legge e che possono prescrivere schemi nutrizionali personalizzati:

  • il medico
  • il biologo e
  • il dietista

i quali acquisiscono competenze dopo percorsi di studio della durata di anni che quindi affrontano il lavoro con etica e competenze.

Tutti gli altri commettono il reato di abusivismo della professione. Infatti il termine nutrizionista non rappresenta nessun titolo accademico, è quindi sempre necessario specificare il titolo di studio in possesso del professionista.

Con il termine “nutrizionista” si intende un professionista biologo in possesso di tale titolo con relativa laurea.

Chi è che fa Abuso della Figura di “Nutrizionista”?

La persona che stila modelli nutrizionali, diete e consigli alimentari, prescrivendo spesso integratori o sostituti dei pasti, e che esercita quindi una attività non riconosciuta dalla per legge, mancando di conoscenze e competenze in materia di nutrizione e salute.

L’abuso della professione riguarda:

  • farmacisti
  • chimici
  • agronomi
  • fisioterapisti
  • laureati in scienze motorie
  • naturopati
  • altre pseudo figure professionali come commercianti (venditori di integratori o sostituti del pasto non certificati) che ignorano la materia della nutrizione senza formazione universitaria specifica del settore e senza quindi essere in grado di far fronte anche a pazienti con patologie o scompensi.

Sarà quindi facile ricevere diete da estetisti, personal trainers o persone che vivono di altri tipi di professioni come giornalisti e coach.

Come si Riconosce un vero Professionista?

I veri professionisti appartengono ai rispettivi Ordini con un numero relativo di riconoscimento, svolgono il loro lavoro con passione e competenza, senza addentrarsi in attività estranee alle loro conoscenze, collaborano con altre figure come medici, estetisti, farmacisti, psicologi personal trainer… con l’unico obiettivo di lavorare insieme per aiutare il paziente a raggiungere i risultati desiderati ed un vantaggio a lungo termine sulla buona salute.

Il biologo, il medico ed il dietista sono professionisti che hanno speso i loro anni di studio nella comprensione dell’anatomia e fisiologia, della biochimica, della nutrizione applicata alle condizioni fisio-patologiche.

Per quanto riguarda l’Ordine dei Biologi, a cui personalmente afferisco con numero di iscrizione AA_064423 potrete controllare sul sito internet se il professionista a cui vi state affidando è davvero abilitato all’elaborazione di piani alimentari oppure no, semplicemente inserendo il suo nome e cognome e controllando che risulti la sua iscrizione all’Ordine.

Lo stesso è possibile per quanto riguarda i Medici e i Dietisti.

E’ fondamentale verificare sempre i titoli e la formazione su gli appositi registri da parte del paziente per essere certo di affidarsi ad un professionista preparato e riconosciuto come tale al fine di tutelare la nostra salute.

Ricordiamo che anche la legge punisce chi fa abuso della professione con pene severe: reclusione fino a 2 anni secondo il Codice Penale e multa compresa tra 10 e 50 mila euro.

Il reato di esercizio abusivo della professione è previsto dall’art. 348 del Codice Penale, il quale dispone: “Chiunque abusivamente esercita una professione (1), per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato [2229] (2), è punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa da centotre euro a cinquecentosedici euro”.

Categorie e Competenze: Facciamo Chiarezza

Dietista

Il Diestista consegue la Laurea di Primo Livello in Dietistica, che appartiene alla Classe Delle Lauree In Professioni Sanitarie Tecniche (L/SNT3).

Si tratta di un corso di laurea teorico-pratico della durata di 3 anni.

L’esame finale ha valore di Esame di Stato abilitante all’esercizio della professione.

Il laureato in Dietistica potrà proseguire il suo percorso di studi, iscrivendosi alla Laurea Magistrale in Dietistica (LM/SNT3) o a Master Universitari di I livello e Corsi di Perfezionamento.

E’ possibile verificare l’iscrizione all’Albo dei Dietisti sul registro della Federazione Nazionale Ordini TSRM-PSTRP.

Il Dietista è un operatore sanitario competente il cui profilo professionale e le cui competenze sono definite giuridicamente dal D.M. 744 del 1994., si tratta di una figura professionale autorizzata ad

  • elaborare, formulare ed attuare le diete grammate prescritte dal medico con annessa relativa diagnosi (se presente)
  • non potrà prescrivere farmaci, ma solo integratori
  • valuterà lo stato di nutrizione, composizione corporea del paziente ed elaborerà una dieta studiata per i bisogni specifici dell’individuo.

Il Dietista può operare nell’ambito della dietetica presso strutture sanitarie pubbliche o private e da libero professionista con l’utilizzo di diete prescritte dal medico per sportivi e/o persone sane o affette da malattie potendo relazionarsi con altri professionisti sanitari ad un approccio multidisciplinare dei disturbi alimentari e della nutrizione artificiale.

Inoltre si interessa alla qualità dei servizi di ristorazione collettiva e refezione (mense ospedaliere, aziendali, scolastiche) e può svolgere attività didattica nel campo di nutrizione ed alimentazione.

Dietologo

Tutti i laureati in Medicina e Chirurgia sono abilitati a svolgere la professione di Dietologo, previa specializzazione in Scienze dell’Alimentazione.

Il Dietologo svolge l’attività clinica, la diagnosi del disturbo o della malattia, il trattamento e l’elaborazione (o prescrizione) di diete per fini terapeutici, cioè per tutelare la salute del paziente, può prescrivere integratori e farmaci.

Il Dietologo diagnostica e cura patologie quali: il diabete, l’obesità, i disturbi alimentari, elabora dieta anche su soggetti sani che hanno piacere di perdere peso.

Si possono verificare i titoli del Dietologo in questione consultando il registro della Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, su cui vengono specificate le qualifiche in possesso del Medico Chirurgo (iscrizione all’albo, lauree, abilitazioni, specializzazioni, master etc.).

Biologo Nutrizionista

Quando quindi parliamo di nutrizionista ci riferiamo al Biologo Nutrizionista che secondo il Parere del Consiglio Superiore della Sanità è in possesso della Laurea Magistrale ed iscritta all’Ordine dei Biologi (Sez. A) della durata di 5 anni con una relativa conoscenza approfondita degli alimenti a livello biochimico.

Tale figura è quindi in grado di valutare i fabbisogni energetici e nutritivi di persone sane e/o affette da determinate condizioni, già diagnosticate, che richiedono una corretta alimentazione.

Il Biologo Nutrizionista può

  • elaborare autonomamente e proporre profili nutrizionali e diete con l’obiettivo di migliorare il benessere, quindi la salute anche di pazienti affetti da patologie
  • formulare una dieta solo previa diagnosi ed accertamento delle condizioni fisio-patologiche da parte del medico
  • consigliare l’utilizzo di integratori, supplementi alimentari e prodotti dietetici di libera vendita, ma non può prescrivere farmaci o fare diagnosi
  • elabora di diete anche per mense e servizi di refezione aziendali, di collettività, per sportivi
  • può esercitare la sua professione anche in ospedali pubblici e privati, case di riposo etc., nel caso di condizioni patologiche già verificate.

Per esercitare la professione di Biologo Nutrizionista è necessario superare l’Esame di Stato per ottenere l’iscrizione all’Ordine Nazionale dei Biologi (Sezione A) dopo aver seguito un percorso di studio della durata di 5 anni.

Costituiscono ulteriori titoli curriculari il conseguimento del diploma universitario di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione, di Master universitari e/o corsi di formazione.

Il Biologo Nutrizionista in possesso del diploma universitario di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione può accedere ai concorsi per il S.S.N..

Riassumendo, per la legge

L’art. 3 della legge 24.5.1967, n. 396 afferma testualmente che formano oggetto della professione di biologo le attività di “valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell’uomo”.

Il decreto del Ministero di Grazia e Giustizia n. 362/93 attribuisce ai biologi la competenza di determinare in piena autonomia:

  • la dieta ottimale individuale in relazione ad accertate condizioni fisio-patologiche
  • le diete ottimali per mense aziendali, collettività, gruppi sportivi, ecc., in relazione alla loro composizione ed alle caratteristiche dei soggetti (età, sesso, tipo di attività),
  • diete speciali per particolari condizioni patologiche in ospedali, nosocomi…

Il Consiglio Superiore di Sanità ha reso due pareri in merito alle competenze del biologo in materia di nutrizione, ricordando quanto segue:

“il Consiglio di Stato con la sentenza n.6394/05 ha affermato [..] che le competenze del biologo in campo nutrizionale afferiscono ad una serie di atti e attività, fra le quali: la prescrizione di diete, sia in funzione dei fabbisogni nutritivi sia in funzione delle intolleranze alimentari; l’elaborazione di diete destinate sia a soggetti sani sia a soggetti cui è stata destinata una patologia; la prescrizione o, anche il semplice consiglio o indicazione di integratori/supplementi alimentari e altri prodotti dietetici di libera vendita” (Parere del Cons. Sup. Sanità del 15/12/2009, pag.2).“

Il biologo può pertanto autonomamente elaborare profili nutrizionali al fine di proporre alla persona che ne fa richiesta un miglioramento del proprio benessere, quale orientamento nutrizionale, finalizzato al miglioramento dello stato di salute” (Parere del Cons. Sup. Sanità del 12/04/2011).

 

Conclusioni

Quindi, ricapitolando:

  • Le UNICHE figure titolate all’elaborazione delle diete sono: il MEDICO, il BIOLOGO NUTRIZIONISTA e il DIETISTA (previa prescrizione medica)
  • NON POSSONO elaborare diete: il naturopata, il personal trainer, gli operatori del benessere non meglio identificati, il farmacista, i terapisti olistici, il comune cittadino, i distributori di prodotti dietetici, il tecnologo alimentare, chiunque non abilitato per legge.
  • Le figure appena elencate NON rientrano nell’ambito sanitario e commettono ABUSO della professione sanitaria passibile di denuncia con reclusione da 6 mesi a 3 anni e multa da euro 10000 a euro 50000 secondo l’art. 348 del Codice Penale.
  • L’abilitazione è una competenza specifica e non bisogna sottovalutarla!
  • Chi si rivolge ad un Professionista, la maggior parte delle volte a pagamento e/o privatamente, vuole e deve ricevere consigli e indicazioni assolutamente personalizzati e non un copia e incolla!

P.S. Un Ultimo Consiglio

Una volta individuata la persona a cui affidarvi per perdere peso o migliorare la vostra salute attraverso l’alimentazione, verificate sempre che sia abilitata dalla Legge.

Come fare?

Ricordatevi che il vero professionista:

  • timbra e/o firma e inserisce i propri riferimenti sulla dieta elaborata;
  • da agosto 2013 deve stipulare una polizza per responsabilità civile;
  • emette fatture sanitarie IVA esenti (detraibili dalla dichiarazione dei redditi);
  • fa firmare il consenso per la privacy;
  • è iscritto all’Ordine dei Biologi o all’Ordine dei Medici
  • nel caso dei Dietisti è sufficiente l’indicazione del titolo di Dietista.

Come posso aiutarti?

Grazie per aver letto questo articolo, innanzitutto.

Hai bisogno di un consiglio o di ricevere una consulenza specialistica?

Sarò felice di aiutarti: prenota adesso una visita privata presso il mio studio.

Hai apprezzato questo articolo?

Realizzare questo sito informativo e i suoi contenuti richiede molto tempo, come puoi immaginare.

Non c’è miglior grazie che io possa ricevere da te se non sapere che condividerai questo articolo su Facebook, Twitter o LinkedIn.

Dott Erika Stefania Firma Articoli

Articoli correlati

La Dieta Chetogenica può essere definita Antinfiammatoria?

Dott.ssa Erika Stefania

Dieta Chetogenica ed Infertilità

Dott.ssa Erika Stefania

Alimentazione e Denti

Dott.ssa Erika Stefania